new media applicati ai beni culturali

Il blocco N XLVI del Partenone in realtà aumentata

restauri virtuali

l'anastilosi digitale applicata a ricostruzioni di reperti archeologici

Dinos apulo

Raccontare la storia di un bene riproducendolo in scala reale e comunicarlo con le tecnologie a disposizione

David di Michelangelo

Riproduzione in scala reale nell'Accademia di Napoli. Sculture aumentate forniscono nuove prospettive di percezione

archeological dressing

Proiettiamo contenuti multimediali direttamente sul bene facendoli diventare una seconda pelle

architectural dressing

Utilizzare la realtà aumentata in spazi pubblici per dare valore ai luoghi

totem multimediali

Documentari in realtà aumentata per spiegare la storia di un frammento

 

le tecnologie digitali per la conservazione e comunicazione del beni archeologici e culturali

Il museo contemporaneo è utente-centrico e si basa fortemente sulle relazioni interne ed esterne dell'istituzione museale. E' oramai diventata prassi vedere come nuove strategie di comunicazione possano essere integrate in modo produttivo nel sistema museale. Ciò comporta una interferenza con i sistemi comunicativi tradizionali, sino ad allora consolidati, e permette di rinnovare forme e modalità di interazione che offrono nuove possibilità per lo sviluppo e la personalizzazione dell'esperienza fuori e dentro il museo.

a.r.i.m.

È l'acronimo di Augmented Reality In the Museum ed è un protocollo di attuazione di una metologia sviluppata e consolidata dalle esperienze dello Studio Glowarp

archeological dressing

Proiettare i contenuti sui reperti presenti nei musei, permette di fare interagire direttamente il fruitore senza ulteriori supporti alla visione

RESTAUrI VIRTUALI

Ricavare i dati 3D di un bene culturale rappresentano il primo passo per l'archiviazione digitale per creare contenuti virtuali per l'anastilosi digitale.

new media

Le tecnologie a disposizione permettono di creare contenuti multimediali di valore lavorando a fianco di altri studiosi come storici e archeologi

 

Valorizzare è una forma di comunicazione.

La valorizzazione, attuata utilizzando le tecnologie a disposizione, non deve sostituire il valore stesso del bene, ma donare una nuova veste e un nuovo metodo di fruizione attraverso l´istallazione multimediale che possa liberarla dalla difficoltà comunicativa oggi presente in molti Musei.

Collaborazioni